BOOKING ONLINE
Dal
Al

Tour del Pirata

Distanza: 120km
Difficoltà: Alta
Soste:   3 – 4
Dislivello: 2000 mt
Salite: 3 con molti saliscendi

Il “Pantani Tour” in questo giro potrete affrontare i 5km di ascesa della salita di Montecodruzzo che Marco Pantani utilizzava sempre per prepararsi ai grandi appuntamenti del Giro D’Italia e dei Tour.
Si parte in direzione Rimini Nord alla volta di  Cesenatico fino ad arrivare in località Sala di Cesenatico. Pedalando in pianura tra i campi e gli orti coltivati, si continua per Bulgarnò fino a Cesena , attraversato il centro si prosegue per la Valle del Savio da dove si imbocca via Roversano, per giunge nella località di San Carlo. Da San Carlo si prosegue in direzione Borello prendendo la strada ex E45 (parallela alla E45 nuova), arrivati a Borello si prosegue ancora sulla strada in leggera salita di circa 3km (sul passaggio della “Gran fondo del Sale di Cervia”) e si arriva ai piedi della salita di Montecodruzzo (km 50). Da lì inizia una salita mozzafiato, 5km di ascesa al 10% di media con punte fino al 14%,.
Arrivati in cima Fermata obbligatoria per per riposarsi e vedere la statua stilizzata in rame dedicata al “Pirata”. Da Montecodruzzo si prosegue per Oriola, per Ardiano e poi Sorrivoli, paesino che sorge arroccato attorno al suo millenario Castello. Una ripida discesa porta ad un bivio. Si prende a sinistra per Monteleone: un’altra lunga salita di 4km con 7-9% con punte a 12, arrivati a Monteleone, nella piazzetta del borgo medioevale è meritata una pausa-spuntino (nell’unico bar del paese, molto caratteristico).
Dal paesino, si prosegue in discesa per 5km e ancora 2km in salita per Santa Paola, piccola frazione di Roncofreddo. Una discesa di 4 km e si arriva ai piedi di un’altra salita piuttosto impegnativa: la “Ciocca”, il “Pordoi” della Romagna, uno dei “muri” più gettonati dai cicloturisti della Riviera, 5km di salita al 7% di media con 15 tornanti e un panorama mozzafiato sulla vallata adiacente, che portano dritti a Sogliano sul Rubicone.
Prima di entrare in paese si scende per un’altra bella discesa di 5km alla volta di Ponte Uso (km 80) per arrivare alla valle dell’Uso in direzione Stradone di Santarcangelo. Dopo Stradone si prosegue per Santarcangelo per e poi puntando verso il mare a Torre Pedrera.